Pubblicato il giorno 11-dic-2018

Linea Verde Nicolini (S.R.L.) • verde green giardini

Come si compila una nota prima di andare a fare la spesa al supermercato, così sarebbe bene - ad ogni inizio del mese - redigere un attento piccolo elenco delle buone prassi quotidiane da utilizzare nel nostro spazio verde: outdoor o indoor. Voi che ne dite, allora? Cominciamo dalle aree esterne, nonostante sia ormai quasi arrivato il grande inverno?! Bene, iniziamo. In dicembre la prima cosa da fare, fuori casa, è dedicarsi al prato. Grande o piccolo che sia, il nostro fazzoletto d’erba ora necessita infatti delle ultime importanti cure prima del freddo più intenso. Quindi, approfittando di qualche giornata di sole, dobbiamo senz’altro sfalciarlo per l’ultima volta e arieggiarlo. Ma soprattutto dobbiamo ripulirlo dal fogliame caduto dagli alberi. Le foglie non rimosse, del resto, potrebbero farlo ingiallire, creando un ambiente adatto alla proliferazione nociva di malattie fungine. Quindi, forza col rastrello e la paletta (!). Tuttavia si può aggiungere una nota particolare (e senz’altro molto ecologica!) a quest'indirizzo di comportamento generale. In un angolo appartato e soleggiato del giardino, difatti, non sarebbe neanche male lasciare un mucchietto asciutto di quelle foglie. Perché mai? Mah, per accogliervi un amichetto simpatico e utile: il riccio comune (erinaceus europaeus), il quale in questa stagione ricerca riparo. In cambio ce lo faremo alleato contro molti insetti infestanti. Del resto, lui è anche acerrimo nemico di chiocciole e serpi. Di stagione in stagione.